I mirtilli supportano la memoria | aponet.de

Il team di ricerca ha esaminato gli effetti della polvere di mirtillo rosso sulla funzione cerebrale e sui livelli di colesterolo in 60 persone di età compresa tra i 50 e gli 80 anni dopo dodici settimane. Rispetto a coloro che hanno ricevuto un placebo, la memoria degli eventi quotidiani, i livelli di colesterolo, la funzione nervosa e il flusso sanguigno al cervello sono tutti migliorati in modo significativo durante l’assunzione della polvere di mirtillo rosso.

dott Vauzour dell’Università dell’East Anglia, Regno Unito, ha dichiarato: “La significativa diminuzione del colesterolo LDL o ‘cattivo’, che contribuisce all’aterosclerosi – un ispessimento o indurimento delle arterie causato dall’accumulo di placca in un’arteria – supporta il nozione che i mirtilli rossi possono promuovere la salute vascolare e aiutare a migliorare la circolazione e la cognizione cerebrale. I risultati di questo studio sono molto incoraggianti, soprattutto considerando che l’ingestione relativamente breve del mirtillo rosso ha comportato miglioramenti significativi nella memoria e nella funzione neurale”.

Ricerche precedenti avevano suggerito che una maggiore assunzione di flavonoidi fosse associata a un declino cognitivo e a una demenza più lenti. Negli studi è stato dimostrato che gli antociani e le proantocianidine, che conferiscono alle bacche un colore rosso, blu o viola, migliorano la cognizione. Ricchi di questi micronutrienti, i mirtilli rossi hanno proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

Quale: DOI 10.3389 / fnut.2022.849902

Source link

READ
Sette fattori di stile di vita sano riducono significativamente il rischio - Heilpraxis