Auto elettrica Porsche: ho avuto questo problema durante la guida

La Porsche Taycan Cross Turismo Turbo S.

La Porsche Taycan Cross Turismo Turbo S.
Tim Levin/Insider

La station wagon elettrica di Porsche, la Taycan Cross Turismo, può ricaricarsi molto rapidamente.

Ma un viaggio in EV nel fine settimana ha mostrato al nostro autore che le stazioni di ricarica rapida sono rare e non sempre funzionano.

Il modello che ci ha prestato Porsche costa quasi 200.000 euro. Il modello base della Taycan Cross Turismo costa 86.495 euro.

Le auto elettriche hanno fatto molta strada, non c’è dubbio. I veicoli elettrici di oggi possono andare più veloci, ricaricarsi più velocemente e coprire più distanze con una singola carica che mai. Ma resta un problema: la disponibilità di colonnine di ricarica pubbliche.

Dopotutto, che senso ha acquistare un’auto fantastica e a ricarica rapida se molte stazioni di ricarica sono rotte, sovraffollate o, peggio, inesistenti? Mi sono posto esattamente questa domanda durante un viaggio di un fine settimana con la station wagon elettrica Taycan Cross Turismo di Porsche.

Il punto di forza unico della Taycan è la sua capacità di assorbire 270 kilowatt di potenza di ricarica per una ricarica super veloce. Secondo Porsche, la Taycan può essere caricata dal 5 all’80 percento in soli 22,5 minuti. Una benedizione per i viaggi più lunghi con diverse fermate, a condizione che tu possa trovare una stazione di ricarica che offre 270 kilowatt o più.

leggi anche tu

Ma è più facile a dirsi che a farsi. Volevo trovare una presa del genere per vedere se il rifornimento della Taycan è davvero veloce e conveniente come sostiene Porsche. Le stazioni di ricarica sono già molto più difficili da trovare rispetto alle pompe di benzina e le prese potenti sono ancora più rare.

Ma tra il mio appartamento a New York e la mia destinazione nella valle dell’Hudson, a 165 chilometri di distanza, c’era solo una stazione di ricarica in grado di fornire abbastanza energia. Un’amara delusione. E questa stazione di ricarica ha persino richiesto una deviazione. Ma un’opportunità era meglio di niente.

Naturalmente, lungo il percorso c’erano una serie di punti di ricarica meno potenti. E per i possessori di Tesla, la ricarica è una questione diversa, visti gli anni della società nella costruzione di una solida rete di ricarica specifica per i suoi veicoli. In Germania c’è attualmente forte Agenzia federale delle reti circa 51.000 punti di ricarica, inclusi circa 7700 punti di ricarica rapida con oltre 150 watt (a gennaio 2022). Tendenza: in forte aumento.

Quindi ho programmato di guidare senza sosta nello stato di New York, passare la notte lì e, sulla via del ritorno, visitare la stazione da 350 kilowatt di Electrify America per una sessione di ricarica fulminea.

Stazioni di ricarica rotte e occupate

Quando sono arrivato lì una domenica pomeriggio, due delle quattro stazioni di ricarica erano fuori servizio e una era occupata. Fortunatamente, mi sono fermato all’unica stazione di ricarica funzionante da 350 kilowatt poco prima che altri due conducenti venissero a caricare. Non avevano altra scelta che aspettare che avessi finito.

leggi anche tu

A parte un singhiozzo iniziale (la Porsche si è caricata per un minuto prima di spegnersi bruscamente), la ricarica è stata regolare. L’auto si è caricata dal 20 all’80 percento in 18 minuti, rendendo la sosta straordinariamente veloce e conveniente.

Con un po’ meno fortuna sarebbe potuto andare molto peggio. Se fossi arrivato qualche minuto dopo, avrei dovuto aspettare un’ora prima che gli altri si riempissero. Le stazioni di ricarica rotte e sovraffollate avrebbero reso completamente inutile la funzione di ricarica ultraveloce della Porsche.

Infatti, i conducenti di auto elettriche si lamentano spesso del cattivo stato delle infrastrutture di ricarica negli Stati Uniti. In un sondaggio tra i proprietari di auto elettriche condotto da un’agenzia governativa della California a febbraio, il 44% degli intervistati ha affermato che c’erano problemi nel funzionamento delle stazioni di ricarica. Un recente studio sulle stazioni di ricarica rapida non gestite da Tesla nella Bay Area della California ha rilevato che quasi un quarto delle stazioni non erano operative.

La tecnologia per una ricarica rapida e conveniente è chiaramente presente. Ma affinché più automobilisti optino per…

Source link

READ
AnkerMake M5: stampante 3D veloce con fotocamera e WiFi dimostrata