Red Bull “chiaramente” l’auto più veloce

19:27

Albon: Avrei potuto fare sei fermate!

Albon è stato il pilota più lento in campo oggi. È fantastico perché in realtà ha sempre avuto i suoi compagni di squadra sotto controllo. Ora il pilota della Williams rivela che le sue gomme si erano già deteriorate sulla strada per la griglia di partenza.

“Sono state quattro fermate. Avremmo potuto fare cinque o sei fermate e sarebbe stato solo un po’ più veloce”, respinge. L’usura delle gomme per tutta la gara di oggi è stata “incredibile” e decisamente “non normale”.

“Ci guarderemo”, annuncia. Presume che ci sia stato un problema con l’auto.


19:18

Ricciardo: Era semplicemente troppo lento

A proposito di piloti senza punti: 12° alla fine solo per Ricciardo – e per la quinta volta a zero punti in sei gare della stagione. “Non è stato come se ci fosse un periodo lento”, riferisce l’australiano.

Piuttosto, l’intera gara è stata “lenta”. È solo scivolato molto e non aveva presa. “Ho cercato di essere prudente con le gomme e per questo ho dovuto guidare lentamente”, spiega.

Non ha pagato alla fine. Il compagno di squadra Norris, invece, ha segnato nonostante fosse partito da più lontano. Non va bene per Ricciardo che attualmente è in lotta per un nuovo contratto…


19:08

Gasly si scusa con Stroll

Il francese è arrivato P13 e ha anche ricevuto una penalità di cinque secondi per la collisione con Stroll. “Sono estremamente deluso oggi, è molto frustrante”, ammette.

“Ho avuto un piccolo tocco all’inizio che ha danneggiato la macchina. Dopo di che non avevo ritmo. Abbiamo perso carico aerodinamico e siamo scivolati ovunque”, ha detto Gasly, che si assume la responsabilità dell’incidente con la passeggiata.

READ
L'offerta dell'ultimo minuto del Dortmund per Juwel Duranville

“Stavo spingendo al limite, quindi voglio scusarmi con Lance per questo”, ha detto Gasly. Alla fine non c’erano punti per nessuno dei due.


19:00

Hamilton sull’incidente di Magnussen

E ovviamente vogliamo anche ascoltare rapidamente cosa ha da dire il britannico sul tocco proprio all’inizio. “Ero solo sulla linea normale”, ha affermato il pilota Mercedes.

“Ero dentro ed è uscito dal nulla e mi ha colpito. È venuto da dietro e ha colpito la mia macchina di lato”, ha detto Hamilton. A proposito, Magnussen non dice nulla al riguardo, deve rivedere la scena.


18:52

Hamilton: Ecco perché voleva arrendersi

Ricordi il messaggio radio all’inizio, quando Hamilton stava per andare in pensione? Il campione del record spiega di essersi sentito in mente la gara in Arabia Saudita.

Lì è quasi rimasto bloccato in campo ed è finito decimo con difficoltà. “Pensavo che sarebbe stato impossibile recuperare punti”, ha detto Hamilton, che ha quindi preferito proteggere il motore per il futuro.

“Ma la squadra ha detto: ‘No, stai guidando in P8.’ All’inizio non riuscivo a capirlo e ho pensato che dovessero essere super ottimisti”. Alla fine è andata ancora meglio con P5!


18:43

Bottas: La gara è stata un po’ troppo lunga…

Il sesto posto è ovviamente un buon risultato, ma alla fine il finlandese è stato divorato da Sainz e Hamilton. “Oggi abbiamo preso un piccolo rischio con la strategia”, spiega. L’ultimo periodo è stato “molto lungo”.

“Ma alla fine è stato troppo lungo. Alla fine le gomme si sono ridotte”, ammette. “Ma ci abbiamo provato”, ha detto Bottas, che non è insoddisfatto come “Best of the Rest”. “Abbiamo provato qualcos’altro e non ha funzionato”.

READ
"Un peccato": James Lawrence si fa avanti contro l'FC St. Pauli | Gli sport

In definitiva, però, il rischio era “minimo” perché una strategia diversa non avrebbe fatto di peggio.


18:27

Alonso: P9 è “quasi come una vittoria”

Ancora in zona punti da dietro. “Certo che sono molto contento”, ha detto lo spagnolo dopo la gara di casa e ha spiegato: “L’obiettivo di ogni fine settimana è quello di arrivare in zona punti”.

Dopo le qualifiche, sapevi che sarebbe stato “molto difficile” oggi. Ecco perché oggi P9 sembra “quasi una vittoria”. Spera di poter iniziare una piccola serie ora.

Come promemoria: Alonso era già andato senza un punto in quattro gare di fila. Forse la sua stagione inizierà davvero con la gara di oggi…


18:19

Perez: Avrei vinto con tre stop

Il messicano non è solo infastidito dall’ordine stabile, ma anche dalla strategia. “Oggi era chiaro che tre soste erano meglio. Se fossi andato in quella direzione avrei vinto la gara”, ne è certo.

Ricordiamo: ha fatto due soste, il compagno di squadra tre. “È andata bene per Max. Ne discuteremo. Ma non sapevamo quale strategia sarebbe stata la migliore”, ammette.

Alla fine è stata soprattutto sfortuna per lui. “Esso…

Source link