“Il Bayern voleva sostituire Lewandowski con Haaland!”

Robert Lewandowski vorrebbe lasciare l’FC Bayern in estate e sta spingendo per il trasferimento all’FC Barcelona. La squadra di Monaco, invece, non vuole lasciare andare il suo capocannoniere e fare riferimento al suo attuale contratto fino al 2023. Ora il suo consigliere Pini Zahavi ha parlato per la prima volta e ha attaccato il Bayern in modo deciso. Inoltre, ha rivelato dettagli piccanti su Erling Haaland e Monaco.

Quasi 1,5 anni dopo la lite contrattuale con David Alaba, il Bayern è anche minacciato di una rissa pubblica con Robert Lewandowski e l’attenzione è di nuovo sul consigliere dei giocatori Pini Zahavi. Il 78enne ha reagito all’ostilità del direttore sportivo dell’FCB Hasan Salihamidzic e ha lanciato un contropiede contro il Bayern Monaco.

Mentre Salihamidzic ha pubblicamente sottolineato nel doppio passaggio di “SPORT1” questa domenica che il Bayern ha fatto un’offerta concreta a Lewandowski, Zahavi ha smentito: “No, non c’era una tale offerta”, ha spiegato al “BILD”.

“Lewandowski non si sente rispettato da mesi”

Il bosniaco si è scagliato anche contro Zahavi, sottolineando che Lewandowski avrebbe “girato la testa”. Anche l’israeliano ha chiaramente smentito: “Vorrebbe lasciare l’FC Bayern quest’estate. A nessuno importa dei soldi qui, né Robert né io. Sono mesi che non si sente rispettato dai responsabili, questa è la verità. L’FC Bayern non ha perso il giocatore Lewandowski, ma la persona Robert. Per Robert Lewandowski, l’FC Bayern è storia”.

Particolarmente piccante: secondo Zahavi, il Bayern lavora da mesi per sostituire Lewandowski con Erling Haaland: “Robert è una persona molto intelligente, non solo il miglior attaccante del mondo. Sa esattamente cosa sta succedendo intorno a lui e cosa aveva pianificato l’FC Bayern. Quindi Robert sapeva da sempre che il Bayern voleva sostituirlo con Haaland. Il padre di Erling lo ha persino confermato, dicendogli in una conversazione personale qualche tempo fa: “Mio figlio viene all’FC Bayern per il 50 percento”. Il mondo del calcio è grande, ma non ci sono segreti…”

READ
Giornata nera per le star tedesche: Klosterhalfen è già senza fiato in testa alla classifica

Il Bayern ha rifiutato una proroga del contratto nell’autunno 2021

Secondo Zahavi, i responsabili del Bayern erano abbastanza pronti a vendere Lewandowski per 120 milioni di euro lo scorso autunno. Secondo questo, Oliver Kahn & Co. all’epoca ha rifiutato una proroga anticipata e ha fissato un limite di dolore per un trasferimento in estate: “Ho detto loro: ‘Cosa ne pensi di una proroga del contratto con Robert?’ La risposta: silenzio. No si, no no, no forse, proprio niente. Quindi verso la fine della riunione ho detto: “Se è così, vendilo la prossima estate”. La risposta: “Non vogliamo venderlo, ma se ci porti un’offerta da 120 milioni di euro, allora possiamo parlare”. Quindi più o meno l’importo che un impegno Haaland sarebbe costato in estate, comprese tutte le tasse.


Source link