Il Manchester City è campione d’Inghilterra! Joker Ilkay Gündogan spara a Pep Guardiola per il titolo

Entrambi gli allenatori hanno apportato due modifiche all’XI titolare rispetto ai pareggi delle loro squadre nella giornata precedente. Mentre il portiere in prestito Robin Olsen ha fatto il suo debutto all’Aston Villa e anche il nuovo acquisto Philippe Coutinho ha iniziato, Emiliano Martinez è stato messo da parte per un infortunio al ginocchio e Carney Chukwuemeka si è seduto in panchina. All’altra estremità, Pep Guardiola ha portato le sue stelle Phil Foden e John Stones per Oleksandr Zinchenko e l’ex Villan Jack Grealish.

È iniziato bene dal punto di vista dei Cittadini. Il Liverpool FC è rimasto indietro all’inizio nel duello a distanza per il campionato, mentre il Manchester City ha dominato in modo assoluto la partita all’Etihad Stadium. Gli Skyblues, però, per il momento non sono riusciti a segnare l’autogol, anche se il portiere Robin Olsen non sembrava molto fiducioso all’inizio della partita.

Alla fine, però, l’1-0 per la squadra di Gerrard è caduto dal nulla! Jacob Ramsey ha inoltrato a Lucas Digne sulla sinistra. Il francese crossa con grande precisione sulla testa di Matty Cash e il polacco annuisce con tutta la sua forza da pochi metri (37′). I Villans hanno tenuto un vantaggio stretto e lusinghiero fino all’intervallo, così Guardiola ha reagito: Oleksandr Zinchenko ha sostituito il deludente Fernandinho (46′).

Coppa DFB

Mintzlaff spara alla critica: “Chi ancora non l’ha capito…”

7 ORE FA

Da allora, il Manchester City ha rappresentato molto più pericolo, perché il gol nel primo tempo aveva precedentemente spronato gli ospiti. Nonostante questo, l’Aston Villa ha segnato 2-0 (69°)! Ollie Watkins ha passato una palla tirata dall’ormai migliore Olsen a Coutinho, che ha fatto un rapido movimento a destra e ha tirato basso nell’angolo vicino da circa dodici yarde. A questo punto, lo scudetto sembrava improvvisamente lontano, con il Liverpool che già pareggiava e spingeva per il comando.

READ
NBA: Hottie Tyrese Maxey salva i Sixers

I 20 minuti che seguirono dovrebbero passare alla storia. Ilkay Gündogan, entrato dalla panchina pochi istanti prima dello 0:2, ha colpito di testa la rete su cross di Raheem Sterling (76′). Appena due minuti dopo, Rodrigo pareggia con un tiro dalla distanza su cross di Zinchenko (78°), prima che l’ex Dortmunder colpisca ancora: Kevin De Bruyne gioca piatto dalla destra al centro, dove Gündogan deve solo spingere dalla distanza più breve (81°). Il City ha portato la vittoria nel tempo e così gli Skyblues non hanno potuto più conquistare il titolo nonostante il parallelo successo del Liverpool.

Le voci:

Ruben Dias (Manchester City): “Ognuno di noi è fantastico. Soprattutto guardare la partita dalla panchina ha fatto battere il cuore, ma non c’è modo migliore per vincerla”.

Steven Gerrard (allenatore Aston Villa): “Sono sicuro che provi la frustrazione tanto quanto me, ma posso assicurarti che torneremo meglio e più forti”.

Phil Foden (Manchester City): “Secondo me è la competizione più difficile da vincere. È stato molto speciale oggi condividerla con i fan come abbiamo fatto noi”.

Il tweet sul gioco:

Questo risultato è stata la migliore risposta alle critiche dei Cittadini. Anche allo stadio non si credeva più in una rimonta, ma i giocatori in campo avevano un atteggiamento diverso.

Ciò ha attirato l’attenzione – Gundogan: The Hero of Manchester

Il tempo stringeva per i Citizens e Pep Guardiola ha sostituito Ilkay Gündogan al 68′. Quando Coutinho ha segnato il 2-0 un minuto dopo, la disperazione tra i fan degli Skyblues era probabilmente ancora più grande. Ma negli ultimi 20 minuti di gioco, il nazionale tedesco ha portato la sua squadra alla vittoria con un’ottima prestazione. Con due gol, Gündogan prima ha realizzato il collegamento e poi il vantaggio. Tanto più sorprendente che il 31enne potrebbe dover lasciare il club. Tuttavia, questo è il “problema” quando la squadra è composta da stelle mondiali…

READ
Musiala profondamente rilassato: il rilassato faro di speranza

Le statistiche: 9

Dopo nove anni al club, Fernandinho ha festeggiato oggi la sua partita d’addio con la maglia azzurra. Ha iniziato contro l’Aston Villa ma è stato sostituito a causa di una scarsa prestazione. La gratitudine dei tifosi del City per la prestazione di Fernandinho a Manchester dovrebbe rimanere inalterata.

potrebbe anche interessarti: Salihamidzic si lamenta di Lewandowski: “Il consigliere gira la testa”

“Non avere pressione”: Klopp modesto prima della resa dei conti del titolo con ManCity

Calcio

“Serve ancora più qualità!” Il capitano Rode chiede rinforzi

9 ORE FA

Champions League

Kroos esulta per Liverpool e Klopp: “Squadra assolutamente di livello mondiale”

10 ORE FA

Source link