Vittoria d’apertura agli Open di Francia: Zverev riesce facilmente a realizzare un pessimo inizio tedesco

Vittoria d’apertura agli Open di Francia
Zverev fa facilmente un brutto inizio tedesco

Non c’è molto per i professionisti del tennis tedesco nella prima giornata degli Open di Francia: tre vengono eliminati, solo il top player Alexander Zverev passa al secondo turno del torneo del Grande Slam. Il campione olimpico preferito porta a termine il suo compito iniziale con sicurezza e senza faticosi sforzi.

Alexander Zverev è entrato nel secondo round degli Open di Francia con una marcia delicata. Il campione olimpico ha vinto chiaramente la sua partita di apertura contro l’austriaco Sebastian Ofner 6:2, 6:4, 6:4 e non è mai stato sfidato. Dopo 1:49 ore, Zverev ha convertito il suo quarto match point. “Di solito inizio un torneo del Grande Slam con una partita in cinque set e diverse ore”, ha detto Zverev dopo il leggero galoppo. “Ma Sergi mi ha detto che oggi dovrei fare le cose diversamente, e per una volta l’ho ascoltato”, ha detto il numero uno tedesco, riferendosi al suo nuovo allenatore spagnolo Sergi Bruguera.

D’altra parte, per un trio tedesco è arrivata la fine. Jule Niemeier ha dovuto ammettere la sconfitta al suo debutto nel Grande Slam 7:5, 4:6, 2:6 nonostante una lunga e convincente prestazione dell’americano Sloane Stephens. Tatjana Maria ha chiaramente perso contro la testa di serie numero 26 Sorana Cristea dalla Romania 3: 6, 3: 6, Daniel Altmaier ha perso contro lo spagnolo Jaume Munar 1: 6, 3: 6, 6: 4, 3: 6. Angelique Kerber e Andrea Petkovic hanno la possibilità di passare al secondo turno lunedì.

Zverev ha avuto tutto sotto controllo sul campo di Suzanne Lenglen fin dall’inizio. Il 25enne ha giocato con concentrazione, ma non è mai stato sfidato seriamente dal qualificato Ofner. Dopo 31 minuti, Zverev ha ottenuto il primo set, dopo poco più di un’ora era già 2-0 set per il favorito. Zverev si è presentato rilassato prima dell’Open di Francia. Agli Australian Open di inizio anno, la numero uno tedesca ha fallito agli ottavi di finale dopo essersi messa troppa pressione nella caccia al suo primo titolo del Grande Slam.

A Parigi, il suo nome non compare quasi mai quando si parla di favoriti per il titolo. Una circostanza che Zverev vuole sfruttare per se stesso. L’inizio è stato fatto. Il 25enne ora affronta il vincitore della partita tra l’argentino Sebastian Baez e il serbo Dusan Lajovic.

Niemeier ha mancato di poco la sensazione

Dopo il suo sorprendente trionfo al torneo di Strasburgo, Kerber si è recata a Parigi con molta fiducia in se stessa. “È stata la migliore preparazione che avrei potuto desiderare”, ha detto il tre volte vincitore del torneo del Grande Slam. “Penso di non aver mai giocato un torneo prima degli Open di Francia. Ora vado a Parigi con una sensazione davvero buona”. Ma non si annovera tra le favorite. “Penso da un round all’altro. Non ho grandi aspettative”, ha detto Kerber, per poi dare seguito a una mini dichiarazione di guerra. “Voglio giocare allo stesso modo che faccio qui”.

Il potenziale successore di Kerber, Niemeier, ha dimostrato da molto tempo che ci si può aspettare in futuro. Per due condanne, il nativo di Dortmund ha causato grandi difficoltà all’ex finalista parigino Stephens. Poi ha avuto problemi alle cosce ed era chiaramente limitata nei suoi movimenti.

“Ovviamente è fastidioso quando non riesci a giocare il tuo miglior tennis alla fine. Ma posso ancora portare con me molte cose positive. Ho visto che posso tenere il passo con giocatori del genere”, ha detto Niemeier dopo il duello con la US Open Champion del 2017, la sua prima apparizione nel tabellone principale di un torneo del Grande Slam. “Il mio obiettivo ora è essere permanentemente nei campi principali del Grande Slam e sopravvivere lì per alcuni round”, ha detto Niemeier.

Source link

READ
Il professionista del calcio salta il matrimonio e lascia che il fratello si "sposi"