Rassegna TV “Anne Will”: “Scholz cerca il tempo. E non voglio che l’Ucraina vinca questa guerra”.

DSono passati tre mesi da quando le truppe russe hanno invaso l’Ucraina. Da allora in Ucraina è in vigore la legge marziale, che è stata prorogata di altri 90 giorni nel fine settimana dal parlamento di Kiev. Evidentemente si presume che la guerra durerà a lungo.

Il modo in cui l’Ucraina sarà in grado di difendersi dagli attacchi russi nell’est del paese nelle prossime settimane dipende in larga misura dal sostegno militare dell’Occidente, inclusa la Germania. Ma manca molto tempo. Il cancelliere Olaf Scholz sta deliberatamente ritardando le consegne di armi, come si dice che siano alcune voci dell’opposizione?

Ane Will ne ha discusso con i suoi ospiti domenica sera. Michael Roth (SPD) ha difeso in studio il corso del governo federale contro Roderich Kiesewetter (CDU), la pubblicista tedesco-ucraina Marina Weisband, il politico di sinistra Jan van Aken e l’esperto militare Carlo Masala.

Carlo Masala (Professore di Politica Internazionale presso l'Università delle Forze Armate Federali di Monaco), Marina Weisband (pubblicista tedesco-ucraino), Michael Roth (SPD), Anne Will (moderatrice), Roderich Kiesewetter (CDU), Jan van Aken ( DIE LINKE).

Carlo Masala (Professore di Politica Internazionale presso l’Università delle Forze Armate Federali di Monaco), Marina Weisband (pubblicista tedesco-ucraino), Michael Roth (SPD), Anne Will (Moderator), Roderich Kiesewetter (CDU), Jan van Aken (DIE LINKE).

Fonte: NDR/Wolfgang Borrs/JM

All’inizio, la padrona di casa ha confrontato Michael Roth con gli obiettivi di guerra recentemente formulati dal governo ucraino. Vogliono combattere militarmente e diplomaticamente per garantire che l’Ucraina sia completamente restaurata in tutta la sua integrità territoriale. Ma è anche questo il corso del governo federale? In un discorso, Olaf Scholz ha solo detto che l’Ucraina doveva “esistere”. In che forma, ha lasciato aperto.

Qui troverai i contenuti di Twitter

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile alla trasmissione e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori dei contenuti incorporati richiedono tale consenso in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore su “on”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti, ai sensi dell’articolo 49 (1) (a) GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite lo switch e tramite privacy in fondo alla pagina.

leggi anche

Roth non vedeva alcuna contraddizione in questo. “L’Ucraina deve esistere come un paese libero, sovrano e democratico, pur preservando la sua integrità territoriale. È così che definirei una vittoria dell’Ucraina”, ha detto a Will, che, ovviamente, ha prontamente nominato l’elefante nella stanza. “Compresi Donbass e Crimea?” ha chiesto, e Roth ha già eluso la domanda: “Trovo difficile dare consigli all’Ucraina dall’esterno. Gli ucraini devono decidere da soli come finirà la guerra”.

leggi anche

Cancelliere federale Olaf Scholz (SPD)

Carlo Masala si fece più chiaro e criticò la comunicazione contenuta sugli obiettivi della guerra. “Non c’è stata ancora una discussione seria tra gli alleati su quale linea di guerra sia effettivamente perseguita in Ucraina”.

Una sconfitta militare per la Russia è tanto probabile quanto un indebolimento duraturo o solo un ritiro dai territori occupati. Inoltre, non è chiaro quali confini dovrebbero essere utilizzati per garantire l’esistenza dell’Ucraina. “Quanto lontano sono disposte a spingersi l’UE e la NATO? Non è mai stato definito chiaramente”.

leggi anche

Serhiy Melnyk ha solo 40 anni, ma è responsabile della difesa della regione di Kharkiv

Weisband, che ancora una volta è apparso molto concreto e ha riflettuto quella sera, è rimasto deluso dall’atteggiamento esitante di Scholz. “Mi sarebbe piaciuto sentirlo dire direttamente dal Cancelliere: ‘Voglio che vinca l’Ucraina’. Farebbe molto bene a un Cancelliere federale sostenerli incondizionatamente”.

Qui troverai i contenuti di Twitter

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile alla trasmissione e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori dei contenuti incorporati richiedono tale consenso in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore su “on”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso alla trasmissione di determinati dati personali…

Source link

READ
USA: Camerieri vestiti da "Power Rangers" salvano la donna dal brutale delinquente | Notizia